Ogni quanto lavarsi i capelli? La risposta definitiva | Barberino's World

Hai perso la tua password? Per favore inserisci il tuo nome utente o l'indirizzo email. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.

CARRELLO

Il tuo carrello è ancora vuoto

TOTALE

€ 0,00

PROCEDI AL CHECKOUT

Ogni quanto lavarsi i capelli? La risposta definitiva


Ogni quanto bisogna lavarsi i capelli? Tra le tante domande che assillano il genere umano, quella sulla frequenza con cui è consigliabile lavarsi i capelli è una delle più longeve e insidiose. Il movimento “No Shampoo” nasce per sostenere l’idea che un lavaggio ogni due settimane renda la capigliatura più forte e sana, tuttavia viene contraddetto da esperti del settore che non la pensano allo stesso modo: non lavare i capelli con frequenza comporta danni al cuoio capelluto.
Confusi, vero? Tranquilli, proveremo noi a fare chiarezza!


Perché ci laviamo i capelli?

I capelli si ungono a causa dell’accumulo di sebo: un grasso prodotto dalle ghiandole sebacee diffuse ovunque sulla pelle e particolarmente concentrate sul cuoio capelluto. L’accumulo di sebo sui capelli favorisce attrae polvere e sporcizia: lo shampoo agisce rimuovendo il sebo e lo sporco accumulatisi sul cuoio capelluto e sul fusto dei capelli.


Prima regola: non ci sono regole

Esatto, non ci sono regole fisse. La frequenza con cui è consigliabile lavare i capelli dipende da diversi fattori, tutti personali:

Un uomo con i capelli grassi e fini che vive in città tra lo smog dovrà lavare i capelli più frequentemente di un uomo con i capelli ricci e secchi che vive in un paesino!


Che shampoo usare? Come capirlo

I capelli dell’uomo, rispetto a quelli della donna, rischiano di andare maggiormente incontro a calvizie per ragioni ormonali e genetiche: di conseguenza è bene trattarli e curarli nel modo giusto.
Ti sveliamo un segreto: non è una questione di quanto spesso ci si lavi i capelli ma dei prodotti che si utilizzano per farlo…. A partire dallo shampoo!
L’ideale sarebbe evitare shampoo industriali con siliconi e parabeni che agiscono in modo aggressivo sulla cute e sul capello stesso; al contrario, uno shampoo di buona qualità con tensioattivi delicati (sono le sostanze che si legano allo sporco e lo rimuovono) permette lavaggi più frequenti ed efficaci!


Quanto spesso lavarsi i capelli? La risposta definitiva

Il consiglio dei nostri barbieri è quello di lavare i capelli ogni due giorni con uno shampoo delicato ad uso frequente per garantirne sempre la pulizia.
In aggiunta è consigliabile lavare i capelli una volta a settimana con uno shampoo che risponda alle tue esigenze specifiche: uno shampoo antiforfora per una disquamazione eccessiva del cuoio capelluto oppure uno shampoo anticaduta se hai i capelli fini e fragili. Lo shampoo anticaduta Barberino’s svolge egregiamente il proprio compito: la presenza di minerali, apportati dall’estratto vegetale di propoli, uniti all’azione calmante e decongestionante dell’estratto vegetale di calendula biologica e della melissa, apportano nutrimento fin dalla radice ai capelli fragili e sfibrati, detergendo delicatamente il cuoio capelluto.


Keep Calm and rilassati!

Fare la doccia non dovrebbe essere solo parte di una routine frettolosa ma anche l’occasione per dedicare del tempo a sé stessi e, perché no, coccolarsi un po’!
Dovrebbe diventare una buona abitudine quella di fare lo shampoo massaggiando il cuoio capelluto con i polpastrelli, facendo degli ampi movimenti circolari: il massaggio e l’utilizzo dell’acqua tiepida prima e di quella fredda dopo, stimoleranno la microcircolazione!
Un ultimo trucchetto: l’utilizzo frequente di phon e piastre causa diverse tipologie di danni ai nostri capelli, se ne hai la possibilità non disdegnare la cara, vecchia asciugatura all’aria aperta!

Tag Correlati